Anteprima Ibm per i5/Os 6 e Power6

Sicurezza
0 0 Non ci sono commenti

L’edizione 6 del nuovo sistema operativo di Big Blue offre nuove funzionalità
di sicurezza, Web services e virtualizzazione, mentre per i nuovi processori si
parla di una velocità inedita.

Ibm ha annunciato i primi prodotti System i e i5/Os della nuova business unit Power Systems, che comprende sia i prodotti System p che i prodotti di fascia alta System i per i clienti enterprise. L’edizione 6 di i5/Os offre una funzione di crittografia dei dati conservati sui dispositivi a disco e salvati su nastro, un supporto di virtualizzazione che consente a una partizione di i5/Os di ospitare lo storage per un’altra partizione i5/OS nonché un’utility per semplificare l’adozione e migliorare l’integrazione con i Web services, oltre a un server per applicazioni Web integrato, per semplificare il rilascio di applicazioni Java con risorse di sistema e amministrazione minime. Nell’ambito della business unit Power Systems, System i sfrutterà gli investimenti effettuati da Ibm in tutto il suo portafoglio Systems and Technology Group. Ad esempio, i5/Os Versione 6 sfrutterà Ibm Systems Director, espandendo le attuali capacità di gestione di System i per supportare al meglio un ambiente misto. Ibm ha annunciato inoltre, per la versione attuale di i5/OS, la disponibilità di MySql.

Tra le primizie tecnologiche annunciate, Ibm ha alzato il sipario sulla prima piattaforma System i con Power6, il microprocessore che a detta della società è il più veloce mai costruito. Il nuovo System i 570 con Power6, potente e versatile, aiuterà le imprese di medie e grandi dimensioni a raggiungere nuovi livelli di efficienza operativa con prestazioni applicative raddoppiate rispetto ai sistemi basati su Power5 e opzioni modulari per configurazioni fino a 16 vie. i570 può essere personalizzato per gestire diverse applicazioni transazionali, collaborative e Web contemporaneamente, in un numero massimo di 160 partizioni server virtuali separate, che condividono risorse di calcolo e operative su un unico sistema. Ciò lo rende ideale per il consolidamento su server di più tipologie di carichi di lavoro nonché per risparmiare spazio e costi di alimentazione e raffreddamento. Il nuovo Power6 i570 ha una struttura flessibile, con risorse Capacity on Demand supplementari, per rendere disponibile maggiore potenza in stand-by e consentire al sistema di crescere di pari passo con l’attività del cliente.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore