Anche smartphone accedono in sicurezza alla rete aziendale

Sicurezza
0 0 Non ci sono commenti

L’autenticazione a due fattori SecurId di Rsa supporta Java Me e Windows
Mobile

La tecnologia di autenticazione a due fattori SecurId di Rsa è in grado di supportare anche le piattaforme Java Micro Edition (Java Me) e Windows Mobile (quest’ultima entro la fine del corrente trimestre). Ciò significa che gli smartphone basati su queste due piattaforme potranno essere dotati di un comodo token software SecurId, utilizzabile al posto del dispositivo di autenticazione hardware (il classico token ) per l’accesso sicuro da parte dei professionisti mobili alle risorse sulle reti aziendali che utilizzano la tecnologia Authentication Manager di Rsa.
Tra gli smartphone basati su Java Me vi sono ad esempio i Nokia Eseries con sistema operativo Symbian 9 e S60 3rd Edition, mentre Windows Mobile 5.0 e 6.0 sono utilizzati da numerosissimi altri smartphone. Già da anni i token software SecurId di RSA sono supportati da Pocket PC, Palm Treo e BlackBerry. Con l’annuncio di oggi, l’autenticazione via cellulare basata su tecnologia RSA diviene disponibile per praticamente tutte le piattaforme mobili offerte sul mercato.

I token software installati su un dispositivo mobile funzionano generando un codice casuale che cambia ogni 60 secondi. Per utilizzarlo ai fini dell’autenticazione alla rete aziendale, il possessore del dispositivo deve inserire il proprio Pin nell’apposita interfaccia del cellulare per ricevere il codice SecurId da digitare per accedere all’applicazione sulla rete protetta da Authentication Manager, che verifica la validità del codice e consente quindi l’accesso.
La tecnologia detta di autenticazione forte contribuisce a ridurre i furti d’identità e le frodi online e il fatto di poterne disporre sotto forma di software integrato nel cellulare (anziché di token hardware) aumenta la comodità per l’utente, che ha un oggetto in meno da portare con sé e può disporne in ogni luogo.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore