Anche se l’appliance non è Sonicwall

Sicurezza
0 0 Non ci sono commenti

Sonicwall rilascia Enforced Client anche per gli altri dispositivi di
sicurezza

Sviluppato insieme a Mcafee, il software Enforced Client di Sonicwall protegge attualmente più di 600 mila aziende di piccole e medie dimensioni in tutto il mondo. Enforced Client funziona con le appliance Utm dell’azienda per fornire protezione su più livelli alle reti di qualsiasi dimensione

Gli amministratori It possono inviare aggiornamenti regolari di signature di virus e spyware direttamente sul desktop dell’utente, controllando in automatico che i client siano aggiornati prima che abbiano il permesso di accedere a Internet e consentendo agli utenti di aggiornare sistemi non conformi

Ora Sonicwall ha lanciato un prodotto antivirus per client standalone che offre le medesime funzionalità di protezione della soluzione Enforced Client Antivirus and Antispyware anche per le aziende che non si avvalgono di una soluzione Utm (Unified Threat Management) Sonicwall.
L’antivirus client standalone offre la stessa protezione completa contro virus e spyware fornita dai prodotti Enforced Client, ma senza la funzionalità di aggiornamento forzato. Il client standalone viene installato e gestito attraverso il portale web Mysonicwall.com e non dall’interfaccia di gestione dell’appliance Utm, come avviene nel caso delle soluzioni Enforced Client.

Per l’occasione l’azienda ha anche annunciato miglioramenti apportati al software Enforced Client che offrono un nuovo set di funzionalità di sicurezza: supporto a Windows Vista, una funzionalità centralizzata di firewall per il desktop che funge da barriera contro le intrusioni dolose, e la protezione del browser, forniti attraverso il servizio Siteadvisor di Mcafee.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore