Adobe spegne FreeHand e accende Illustrator

Sicurezza
0 0 Non ci sono commenti

La società ha cessato tutte le attività di sviluppo su Freehand, spingendo
gli utenti verso la propria Creative Suite, di cui Illustrator è parte
integrante.

Adobe System, dopo quasi vent’anni di onorato servizio, ha ufficialmente dichiarato la fine della lunga carriera di FreeHand, software per il disegno, la grafica e l’illustrazione.

Rilasciato nel 1988, la prima versione di FreeHand era un’applicazione da 429KB che richiedeva 750KB di memoria per funzionare; l’undicesima versione, FreeHand Mx, era un’applicazione da 10.3MB con una richiesta di memoria pari a 131MB. Il portavoce aziendale ha fatto sapere via blog che Adobe System non ha più alcuna intenzione di proseguire lo sviluppo di nuove funzionalità, ma nemmeno di patch o aggiornamenti per consentire alla piattaforma di girare sui sistemi operativi o gli hardware di nuova generazione.
Questo significa che non ci sarà nessuna versione del prodotto per Windows Vista o per gli Apple motorizzati Intel.

Prima di diventare parte del portafoglio d’offerta Adobe, FreeHand era stato di Altsys, di Aldus e poi di Macromedia. Con l’uscita di FreeHand Mx, di fatto è dal 2003 che la soluzione non è stata rinnovata. Quando Adobe ha acquisito Macromedia nel 2005, ha progressivamente cercato di dirottare gli utenti verso la propria Creative Suite (Cs) che, tra i vari tool, comprende Illustrator, alternativa a FreeHand.

Adobe sta spingendo per l’aggiornamento della versione Cs3, che dovrebbe includere la possibilità di importare i file realizzati in FreeHand 10 e Mx, per facilitare la conversione degli utilizzatori. Se è vero che le ultime versioni di prodotto Adobe non supportano Vista, è anche vero che la società ha appena annunciato di essersi messa a lavorare su un nuovo driver per utilizzare un Postscript compatibile con l’ultimo sistema operativo Microsoft, con l’idea di iniziarne la distribuzione a luglio. Secondo quanto dichiarato dall’azienda, i plus rispetto al PostScript integrato in Vista è una qualità dell’output di stampa superiore per tutti i file di Office.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore