Veritas Storage Foundation si aggiorna per Windows Server

Data storageNetworkSicurezzaSoftware
0 0 Non ci sono commenti

Symantec impegnata nel supporto del sistema operativo in tutte le versioni a sostegno dello storage dei data center

Mantenendo le sue promesse di supporto al nuovo Windows Server 2008 di Microsoft , Symantec ha aggiornato le versioni del software Veritas di gestione di server e storage ad alta disponibilità. Ora Veritas Storage Foundation 5.1 High Availability for Windows e Veritas Cluster Server 5.1 for Windows supportano Windows Server in tutte le sue forme con caratteristiche aggiuntive di data migration e disaster recovery. L’obiettivo di Symantec è di fornire agli amministratori IT un insieme di tool per la gestione dello storage in linea e della disponibilità delle applicazioni: in ambito San sarà consentita la gestione di praticamente tutte le piattaforme storage e server.
Oltre alle varie edizioni di Windows Server su piattaforme x86, x64 e IA64, il supporto si estende a Vista, Exchange 2007 SP1, SharePoint Portal Server 2007 e Symantec Enterprise Vault 2007.
La nuova versione di Storage Foundation prevede un centro di configurazione che accompagna passo a passo gli utenti nella configurazione di Exchange, Sql Server e Oracle per il rapido ripristino dei volumi . Il tool Smartmove analizza i dati durante la loro movimentazione garantendo che vengano spostati solo ed esclusivamente i blocchi necessari.

In contemporanea viene aggiornato lo Storage Foundation Manager che supporterà Veritas Storage Foundation for Windows fino a un massimo di 3.000 host e consentirà una visibilità completa sugli oggetti storage, inclusi volumi e sottosistemi storage. La Veritas Cluster Server Management Console è stata ottimizzata per rilevare dinamicamente cluster fisici e virtuali su Unix, Linux e Windows

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore