Tv via internet: gli operatori sperano e investono

Network
0 0 Non ci sono commenti

9 miliardi di dollari a budget per quest’anno secondo iSuppli

Le società di telecomunicazioni sperano di sostituire i sempre più scarsi ricavi dalle chiamate in voce e stanno scommettendo sulla Tv via internet. Secondo la società di ricerche iSuppli, i Telco operator spenderanno quest’anno 41 miliardi di dollari in infrastrutture cablate, con un misero 1,6 % di incremento rispetto al + 10,7% del 2006 e al +8,3% del 2005.
Ma di questi 41 miliardi ben 9 saranno relativi alle apparecchiature per Iptv con investimenti sulle reti core per fornire agli utenti la larghezza di banda e i servizi necessari alla televisione via Internet. Quanto ad abbonati già attivi, le stime di iSuppli sono di 3,4 milioni di utenti nel 2006 che diventeranno 106 milioni nel 2011, quando il 20% delle spese in conto capitale dei Telco operator andranno ai budget per l’IpTv.
Secondo gli analisti di iSuppli i carrier sono alla ricerca di nuove fonti di fatturato nella fornitura di video e altri servizi multimediali ai consumatori.
In questo momento si tratta di un fenomeno sperato che riguarderà il nord America e l’Europa, mentre in Giappone gli investimenti in fibra ottica verso le case stanno rallentando

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore