Radware, la nuova ondata delle reti intelligenti

EnterpriseNetwork
0 0 Non ci sono commenti

La disponibilità delle applicazioni aziendali richiede una rete più smart

La disponibilità delle applicazioni aziendali ( application delivery) e la loro sicurezza ( applicaton security) sembrano essere le due linee guida attorno alle quali si muove la rinnovata strategia di sviluppo dell’israeliana Radware. Roy Zisapel, fondatore e Ceo della società , ama parlare di ‘new wave’ e definisce il 2008 come l’anno della svolta. Il mondo delle applicazioni , quello che nelle reti viene gestito dal layer 7, mette nuovo spirito all’offerta di Radware. Dice Zisapel : “ la rete non trasporta più solo bit e byte, ma informazioni di business che le aziende devono interpretare in modo tempestivo” dotandosi di nuove tecnologie , come quelle che Radware è pronta a offrire. C’è un nuovo ordine nella rete: sono le applicazioni Soa e i web services che fanno ‘parlare’ direttamente tra loro applicazioni. Continua Zisapel: “ Le applicazioni mission critical devono essere disponibili sempre e in modo sicuro. Ad esempio per Ferrari e Lamborghini , che sono nostre clienti, l’applicazione più critica è la progettazione delle auto. In altri settori possono essere la disponibilità di sistemi di relazione con il cliente. Oppure la disponibilità di comunicazioni voce su Ip”.
In tutti questi casi poter correlare in tempo reale gli eventi di rete e rendere quest’ultima ‘user aware’ permette all’applicazione di reagire a un evento di rete comunicando direttamente con essa. Sono le frontiere di quelle ch ìe in Radware chiamano Business Smart Networks. In esse correlando in tempo reale eventi anomali si può gestire e cambaire in modo automatico il comportamento dell’applicazioni secondo le policy prestabilite dall’azienda. Questo il futuro prossimo dell’offerta della società che si muove tra crescita organica ed acquisizioni. Ma intanto in Italia Radware macina anche buoni risultati. “ Il mercato italiano è un buon mercato per Radware- dichiara Gino Bettoni, regional director della società per il sud Europa- L’Italia è cresciuta più di altre country in Europa. Finora non abbiamo mai perso un cliente acquisito. L’installato nel nostro paese è di 4 mila prodotti”.
I rivali per Radware sono da un lato Cisco e la sua offerta di switch e router e dall’altro F5 Networks nel settore degli Application Delivery Controller. La nuova soluzione proposta da Radware si chiama Ondemand Switch che integra prestazioni e scalabilità: attraverso una semplice modalità di upgrading della licenza l’utente viene messo in grado di aumentare i propri livelli di traffico senza modificare l’hardware o l’infrastruttura It esistente. Obiettivo sono i data center di dimensioni medie o grandi che posono potenziare volumi e capacità consolidando e virtualizzando le risorse. Gli switch si integrano poi con i servizi ‘application aware’ della linea Apsolute che tengono sotto controllo prestazioni, gestiscono la banda disponibile, proteggono dagli attacchi esterni. Una soluzione specializzata per il mondo dei provider per la gestione dei servizi basati sul protocollo SIP è invece il nuovo SIP Director per ottimizzare i traffici di voce su Ip e multimediali.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore