Numonyx, la joint venture Intel-Stm per le memorie flash

Network
0 0 Non ci sono commenti

Al centro della produzione le memorie per cellulari e dispositivi portatili

La joint venture tra due giganti dei semiconduttori,l’americana Intel e l’italo francese StMicroelectronics, e il fondo Francisco Partners, ha un nome. La nuova Numonyx produrrà chip di memoria Nor, un tipo di memoria flash non volatile che si trova nei dispositivi portatili, dai cellulari, agli apparecchi foto grafici , ai lettori Mp3.

Ma al centro degli interessi dei partner della Numonyx vi è soprattutto il mercato dei cellulari e degli smartphone che va affrontato con un una notevole massa critica di produzione. La società sarà operativa entro l’anno e sarà guidata da Brian Harrison, che attualmente guida il gruppo che in Intel si occupa di memorie flash. La cifra d’affari prevista partendo dalle attività conferite è di 3,6 miliardi di dollari all’anno con 8 mila dipendenti e 8 centri di ricerca. La nuova realtà avrà sede in Svizzera.

?Annunciando il nome della società, possiamo iniziare a sviluppare un’identità indipendente che i clienti e i dipendenti riconosceranno come leader nelle soluzioni di memoria a livello di sistema innovative e a costi contenuti?, ha commentato Mario Licciardello, General Manager del Flash Memories Group di StMicroelectronics e Coo incaricato di Numonyx. ?Mentre sono ancora in corso le pratiche per le approvazioni, la definizione del nome Numonyx rappresenta un risultato importante per l’azienda?.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore