Non è un piccolo notebook, non è un Pda, ma?

Network
0 0 Non ci sono commenti

Terminali mobili alla ricerca di nuovi mercati. Forme e soluzioni per
accompagnare non i Pc, ma i nuovi smartphone

Anche
Htc sposa Mobile 6

Palm
presenta un super-mini PC

Mobilità
e sicurezza in chiave Nokia

Samsung
aggiorna l’ultramobile Q1

La
marcia di Windows Mobile

I notebook sono più popolari che mai e hanno bruciato il primo posto nelle vendite ai desktop. Una sotto categoria, quella dei subnotebook, è sul punto di emergere, ma i numeri non sono ancora importanti. Al contrario gli smartphone stanno andando alla grande e puntano a raggiungere in unità i portatili. Nel mezzo sta andando a picco la domanda di Pda. I palmari soffrono agli occhi degli utenti di una doppia limitazione: non possono fare chiamate telefoniche (come gli smartphone) e d’altra parte non son in grado di accogliere troppe applicazioni (come i portatili). Si è creata una specie di terra di mezzo che sta per essere occupata da una nuova categoria di dispositivi portatili. Tra Blackberry e Communicator stanno facendo la loro comparsa sul mercato una serie di oggetti che dovrebbero accompagnare il cellulare, stando possibilmente – ma non necessariamente – nelle tasche di ogni manager in movimento. Vengono definiti come oecompagni? non più del portatile, ma del cellulare. Tipicamente i dati passano prima da uno smartphone , ma poi devono passare ed essere elaborati e conservati da un terminale che è qualcosa di più agile di un notebook anche piccolo. L’esempio più recente viene da Palm , con il suo Foleo: tastierina, display da 10 pollici , una selezione di applicazioni tipo Office e sistema operativo Linux. Ma prodotti portatili più grandi di uno smartphone e più piccoli di un subnotebook sono nel mirino di diversi altri produttori. Possiamo elencare Samsung, con la nuova generazione del suo Ultra Ump Q1, Sony con il nuovissimo e costoso Vaio Ux con memorie di tipo Flash, Htc con l’ Advantage X7500 , da poco apparso anche in Italia. Per non parlare del prototipo di questa categoria , il Nokia Communicator, ora alla versione E90.

Anche con il supporto della coppia Microsoft e Intel, ma altrettanto di frequente facendone a meno, produttori di Pc e i telefoni mobili fanno la loro prove con diversi formati e forme diverse. Non è certo un mistero che i produttori guardano oltre la saturazione di un mercato maturo , quello dei Pc, che offre solo in prospettiva un rallentamento della crescita e una riduzione dei margini di profitto. Ma Vista di Microsoft non sembra ancora pronto a lavorare con qualità soddisfacente su dispositivi piccoli che richiedono bassi consumi e memorie allo stato solido, mentre Intel non sarà in grado di fornire un processore per la ultramobilità prima del prossimo anno.

In questo momento di passaggio i maggiori produttori di Pc , da Hp a Dell, da Lenovo ad Acer, stanno solo prendendo le misure di questi nuovi dispositivi , ma non sono ancora pronti a fare un salto in questo nuovo mare. Come ha detto uno dei massimi responsabili dello sviluppo di Lenovo: ? Non si riesce a trovare un equilibrio ragionevole tra peso , dimensioni dello schermo, durata delle batterie e prezzo che sia di un qualche significato per l oeutente?.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore