Nexus 7000 per lo switching dei data center

Data storageEnterpriseNetwork
0 0 Non ci sono commenti

Una piattaforma di nuova generazione per i data center mission-critical

Si chiama Nexus 7000 la nuova piattaforma di Cisco per data center i cui primi modelli saranno disponibili entro l’estate. Le prestazioni di questa soluzione di switching arrivano fino a 15 Tbps in un singolo chassis, partendo da 10 tagli da 10 Gbps Ethernet, ma in futuro supporterà i 40 e i 100 Gbps Ethernet.
Il supporto del Fibre Channel over Ethernet verrà proposto in futuro. Al cuore della Nexus 7000 Series c’è il software NX-OS. Il sistema operativo combina il meglio del sistema SAN-OS, il protocollo di switching Layer 2, il protocollo di routing Layer 3 e funzionalità di virtualizzazione e si presenta con la familiare interfaccia di Cisco IOS . NX-OS elimina la necessità di sospendere il servizio durante gli upgrade di sistema, mentre le funzionalità di autodiagnostica tengono sotto controllo continuamente ogni componente software del sistema operativo.I processi possano essere avviati, fermati e sottoposti ad upgrade da remoto, fermati senza l’intervento umano.

Il concetto di base di Nexus è di operare attraverso un network fabric unificato per storage e computing, riducendo l’infrastruttura di cablaggio e di switching. La Serie Nexus 7000 è la prima piattaforma a supportare la Cisco Trusted Security, una nuova architettura lanciata il mese scorso che integra l’identità e la sicurezza role-based in tutti i data center. Seguendo il modello della serie Catalyst, Cisco ha progettato la piattaforma Nexus cercando di darle caratteristiche di longevità, facilità di migrazione, protezione dell’investimento, avendo in mente una chiara roadmap per i futuri sviluppi, che aiuteranno a virtualizzare i servizi IT all’interno della rete.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore