Milano, prima l’email per tutti i residenti e poi altri servizi

EnterpriseNetworkSoftware
0 0 Non ci sono commenti

In collaborazione con Microsoft una casella postale sul dominio Milanosemplice e tutti i servizi di Windows Live. Ad aprile la Posta Elettronica Certificata

Il progetto Milano Semplice – Identità Digitale per il Cittadino è il “progetto più significativo” realizzato da Microsoft in Italia per i servizi al cittadino e coinvolge il comune di Milano che ha siglato un accordo la società per offrire a tutti i cittadini residenti una soluzione che permetterà loro di disporre di un’identità digitale a partire dalla quale saranno nel tempo abilitati diversi servizi di comunicazione e di collaborazione online.
Si parte con la fornitura gratuita a tutti i cittadini di Milano di un indirizzo di posta elettronica sicuro e senza limiti di tempo del tipo nome.cognome@milanosemplice.it. Per abilitarlo online sono sufficienti codice fiscale e numero di carta di identità. Il primo servizio evoluto che sarà poi fornito dal comune di Milano a partire da quella casella di email, sarà in aprile quello della Posta Elettronica Certificata, in collaborazione con Poste Italiane. Una email inviata al Comune avrà a livello legale il medesimo valore di una raccomandata con ricevuta di ritorno.
Come ha spiegato Stefano Pillitteri, assessore per i servizi al cittadino del Comune di Milano, a questo servizio ne seguiranno altri a partire dalle comunicazioni attraverso messaggistica immediata fino alla visualizzazione di cantieri e deviazioni sulla base del servizio di mappe online Virtual Earth di Microsoft. Il bacino di utenza di quanti potranno aderire all’iniziativa è di un milione di persone. Dunque un milione di caselle di posta disponibili attraverso Windows Live sul dominio milanosemplice.it alle quali si potrà accedere anche tramite cellulare. A livello tecnico Microsoft ha impiegato la sua piattaforma Windows Live @ Gov che indirizza le esigenze di comunicazione della PA verso i cittadini, e viceversa, attraverso la suite di servizi online Windows Live.
Nel caso specifico della posta elettronica viene usata la medesima tecnologia di Windows Live Hotmail utilizzata , secondo dati forniti da Microsoft, da 300 milioni di utenti nel mondo. Attraverso l’identità digitale Windows Live ID, che verrà fornita agli utenti attraverso la registrazione della casella di email del comune, sarà offerto poi anche l’accesso a tutti i servizi Windows Live di Microsoft, da Messenger a SkyDrive.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore