LanDesk Management Suite gestisce il sistema It di Sogin

Data storageMobilityNetworkSicurezza
0 0 Non ci sono commenti

Sicurezza dei dati e attività di migrazione a Vista dei sistemi operativi

LanDesk Management Suite è stata adottata da Sogin per la gestione di tutto il parco macchine aziendale. Sogin, nata nel 1999 per gestire la chiusura del ciclo di vita degli impianti nucleari italiani, è impegnata anche in attività di ricerca, consulenza, assistenza e servizio in campo nucleare, energetico e ambientale. Sogin, che aveva l’esigenza di unificare sotto un’unica console la gestione delle problematiche IT, ha effettuato la prima installazione della suite di LanDesk , unitamente alla Security Suite, all’inizio del 2007. In particolare, Sogin si poneva l’obiettivo di ottenere maggior visibilità e controllo anche in ambienti eterogenei, con un’unica soluzione per la gestione di più piattaforme.
La tecnologia LanDesk ha consentito di raccogliere informazioni sugli asset e di distribuire applicazioni e sistemi operativi, di gestire le configurazioni standard, di monitorare l’utilizzo di software e di sviluppare policy di protezione a livello di sistema. Sogin ha poi sfruttato tutte le potenzialità di distribuzione software della suite nel progetto di migrazione al sistema operativo Microsoft Windows Vista, mediante pacchetti preconfigurati sia per il sistema base che per applicazioni specifiche.
Il parco macchine di Sogin è costituito da 880 PC, da oltre 40 workstation, 95 notebook e da circa 50 server, in ambiente Microsoft (XP, Vista e Windows Server 2003 Enterprise, SQL, Exchange 2007, Office 2003/2007, Oracle). Il servizio di consulenza di Netcom ( partner di LanDesk ) ha consentito la definizione del progetto di implementazione e le migliori pratiche per l’avviamento fino alla formazione del personale all’utilizzo del sistema. “LanDesk Security Suite ha permesso poi di proteggere i dati critici e la produttività degli utenti e adeguare attivamente il sistema alle policy di protezione, salvaguardando in modo attivo i computer client da attacchi dannosi, il tutto da un unico punto di gestione”, commenta Massimiliano Chiardoni, responsabile dei sistemi informativi di Sogin. “Il sistema LanDesk di controllo remoto dei PC desktop, fondamentale per una gestione ottimale e centralizzata, è, a differenza del desktop remoto di Microsoft finora utilizzato, finalmente trasparente all’utente che delega personalmente l’accesso al supporto IT, verificando visivamente le operazioni effettuate sulla propria macchina”.
Il patch management è stato esteso a tutti i prodotti software aziendali, grazie a funzionalità automatiche di valutazione e gestione della vulnerabilità. Tramite la console di controllo e gestione la si ottiene poi un quadro istantaneo dello spyware presente nel sistema e della potenziale minaccia che rappresenta, la visualizzazione del numero di sistemi con protezione antivirus in tempo reale e del numero di sistemi con definizioni antivirus aggiornate e la visualizzazione del numero di sistemi Windows per i quali è attivato il firewall.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore