La tecnologia PoE rinnova gli switch Catalyst

Network
0 0 Non ci sono commenti

Cisco moltiplica l’integrazione delle capacità Power-over-Ethernet su una serie di switch atti a supportare ogni tipo di realtà aziendale

Cisco ha annunciato di aver potenziato la famiglia di switch Catalyst con le funzionalità della tecnologia Power over Ethernet a partire dale linee Catalyst 3750-E e 3560-E, offrendo 18,5 Watt per ogni porta, mentre il PoE per le famiglie Catalyst 6500 e Catalyst 4500-E Series sarà implementata entro il secondo trimestre dell’anno.

Utilizzata soprattutto nell’alimentazione di telefoni VoIp, access point e webcam, PoE permette di fornire energia a qualsiasi apparecchiatura informatica utilizzando lo stesso cavo che le collega alla rete dati. Grazie a questa soluzione, gli utenti potranno dunque fornire alimentazione agli access point Cisco 802.11n eliminando cablaggio inutile e risolvendo problemi di connessione alla rete elettrica. La società ha anche rilasciato nuovi switch aggregati a 10G Ethernet per la serie Catalyst 3560-E con l’obiettivo di offrire un migliore supporto alle applicazioni ad alte prestazioni e alla collaboration arricchita da contenuti multimediali grazie anche a uno switch a 12 porte 10G Ethernet e ha aggiunto supporto PoE alla linea Catalyst 2960, dedicata alla piccola e media impresa e che assicura un miglior supporto alla mobility e alla convergenza applicativa tra dati, fonia e video.

Tra le novità in chiave PoE si segnala anche Catalyst 2960 Compact Powered Device, che riceve corrente da una porta PoE upstream, eliminando la necessità di un gruppo di alimentazione interno ampliando l’estensione della rete oltre gli armadi di collegamento, facilitando la realizzazione degli ambienti di collaboration aziendale.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore