Il 90% delle aziende non è in grado di proteggere efficacemente i propri dati

Network
0 0 Non ci sono commenti

Un’indagine appena portata a termine dall’It Compliance Group dimostra come
le grandi realtà siano disarmate di fronte alle minacce e agli obblighi legali.

La stragrande maggioranza delle imprese si dichiara disarmata di fronte alla vastità degli aspetti da considerare per garantire la sicurezza dell’accesso ai dati e conformarsi agli obblighi imposti dalle normative legali. Un’impressionante quota del 90% non è in grado di applicare regole di conformità o di proteggere il proprio sistema informativo, secondo quanto emerge da un’indagine compiuta dall’It Compliance Group su un campione di 475 imprese americane, un terzo delle quali ha un giro d’affari superiore al miliardo di dollari.

Non c’è alcun motivo oggettivo per ritenere che le aziende italiane facciano di meglio, anche perché non c’è una legge specifica che imponga di rivelare pubblicamente le proprie falle. Negli Stati Uniti, invece, l’obbligo c’è e questo serve quantomeno di stimolo per correre ai ripari. Quello che difetta è una strategia complessiva ed è soprattutto per questo che i responsabili si dichiarano impreparati.

La maggior parte delle realtà interpellate si aspetta almeno sei incidenti gravi all’anno, in termini di attacco ai dati, perdita o sottrazione. Alla domanda sull’esistenza di un sistema di tracciabilità fine dell’accesso e dell’eventuale modifica dei dati, le imprese si limitano a dichiarare di essere ancora alle prese con il tentativo di colmare le falle individuate e oggetto di minaccia.

L’indagine dimostra che, sotto pressione degli obblighi di legge, le imprese scoprono di non disporre quasi per nulla di strumenti di controllo sull’insieme dei dati sensibili che manipolano. Ovviamente, le perdite di dati hanno un costo. Si stima che questo genere di incidenti possa portare a una caduta dell’8%, in media, del valore azionario e di una percentuale analoga di clienti.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore