Fase 2 per i gateway Vdsl

Network
0 0 Non ci sono commenti

Da Smc a breve soluzioni Vdsl 2

Abbandonando la battaglia per il fatturato voce i carrier si stanno focalizzando sui futuri ricavi del video. La nuova fase 2 della battaglia del triple play promette far crescere i proventi dei vendor provenienti dalla vendita di gateway Vdsl a banda larga.
Ma tra i costruttori c’è chi sta già pensando a una nuova gamma di soluzioni basate su tecnologia Vdsl 2 che consentiranno di offrire accessi broadband a 100 Mbps sul normale doppino telefonico.

Da diversi anni Smc Networks offre soluzioni basate su Vdsl per la trasmissione di dati. Due nuovi prodotti, disponibili a partire dal mese di aprile, sono compatibili con tutte le linee analogiche o Isdn e supportano servizi broadband, video streaming, Video on Demand, video conferencing, , Hdtv e Voip. Il modello a 16 porte troverà i migliori ambiti di applicazione presso strutture alberghiere, ospedali, università, scuole, caserme, musei, supermercati e industrie. La versione Metro Access Switch a 24 porte con componenti ridondati sarà adatta anche alle esigenze degli Internet Service Provider che potranno offrire velocità sensibilmente più elevate ai loro clienti business e home.
Entrambi i modelli dispongono di splitter integrato per la connessione al cablaggio telefonico esistente e supporto per i Pbx digitali e per i Cpe single port, a 4 porte e 4 porte wireless.

La Vdsl è un tipo di Digital Subscriber Line (Dsl) in grado di mettere a disposizione degli utenti una banda di 100 Mbps in downstream e 50 Mbps in upstream, ma con una lunghezza di collegamento più limitata rispetto alle linee Adsl e Adsl 2 . La tecnologia Vdsl 2 di Smc può operare simmetricamente (full duplex) a velocità di 100 Mbps sia in upstream che in downstream e a 50 Mbps fino a distanze di 1200 metri.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore