Dell sfida Hp e Ibm sui blade server

Data storageNetwork
0 0 Non ci sono commenti

Nuovo chassis Poweredge M1000e ospita fino a 16 server su lama

Blade server: parte la sfida di Dell a Hp e Ibm con il nuovo chassis PowerEdge 1000e della serie M in grado di ospitare fino a 16 server in formato lama, tre switch Ethernet e adattatori Hba.

I blade server costituiscono ormai una fetta consistente del mercato server con un quota che gli analisti di Idc e Gartner valutano concordemente attorno al 15%. Il rinnovo in corso delle infrastruture per i data center, spinto anche dalle preoccupazioni di risparmio energetico, promette ulteriori incrementi per questa percentuale.
Punti centrali di progetto della nuova serie M di PowerEdge sono appunto efficienza energetica, capacità di evoluzione e semplicità di gestione. Incontrando i giornalisti, come riporta il sito silicon.fr , Eric Velfre, direttore del marketing Enterprise in Dell Emea , ha insistito sul fatto che “ le soluzioni basate su blade sono spesso annunciate come promettenti per gli utenti, ma sono una delusione in termini di aiuto e supporto ai clienti in termini di riduzione dei costi e della complessità all’interno dei loro data center”.

Quanto al consumo energetico, Dell punta sulla tecnologia Energy Smart per guadagnare terreno su Hp e Ibm. Lo chassis PowerEdge M1000e può ospitare i blade server Dell modello M600 e M605 basati su processori Intel Xeon quad core, Opteron dual core e tra pochi mesi anche Amd Opteron quad-core. Particolarmente curata anche la connettività con uno switch PowerConnect M6220 layer 3 e quattro porte da 1 Giga che possono essere completate da porte di interconnessione o da altre a 10 Giga. In opzione le funzioni di switching possono essere ampliate con switch di derivazione Cisco, con uno switch Infiniband per la gestione dello stack, mentre la connettività Fiber Channel è affidata ai Brocade FC4.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore