Citrix lavora su XenApp, Xen Server & Co

Network
0 0 Non ci sono commenti

Il vendor aggiorna l’hypervisor neoacquisito e lo integra nella propria offerta, lanciando una serie di innovazioni

Non ha certo perso tempo Citrix che, dopo aver concluso l’acquisizione di XenSource solo tre mesi, oggi è già pronta a lanciare il rebranding di Presentation Server, inaugurando XenServer Versione 4.1, e una genia di bundle dedicati, tra cui una tecnologia di provisioning incamerata grazie all’acquisizione di Ardence.

Le intenzioni del vendor sono quelle di penetrare il mercato favorendo una massiccia adozione della virtualizzazione, attraverso una sua semplificazione gestionale. Citrix starebbe anche potenziando le performance di XenServer, ampliandone il supporto a livello di storage attraverso la partnership con Network Appliance. In particolare la società sta lavorando con tutti gli storage partner, NetApp incluso, per realizzare un’interfaccia tra gli Isa (intelligent storage arrays) tale da rendere la clonazione un processo automatizzato. Inoltre Citrix ha modificato XenServer 4.1, il cui nome in codice è Miami, per ottimizzare il fiore all’occhiello dei suoi terminal server, ovvero ovvero Presentation Server, ribattezzato XenApp. Tra le novità annunciate, nella seconda metà dell’anno sarà rilasciato Workflow Studio.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore