Chi partecipa alla gara WiMax

Network
0 0 Non ci sono commenti

Non solo Telecom Italia, Wind e Fastweb, ma anche Mediaset

Poiché il Tar ha respinto lo stop alla gara WiMax, sono stati resi noti i
partecipanti alla procedura per l’assegnazione delle frequenze Wi-Max. La gara mette in palio 35 licenze: 14 licenze per 7 macroaree e
21 licenze locali e assegnate a operatori che non dispongano di licenze Umts. Non solo Telecom Italia, Wind e Fastweb, ma anche Mediaset parteciperà alla gara per la banda larga senza fili.

Ecco dunque i 48 partecipanti alla gara WiMax, riportati da Reuters: Toto costruzioni generali; Mercurio; Temix,Tourist ferry-boats e Medianet com; Brenner com; Karupa; Energia e territorio Central com; Consorzio bit valley Telecom italia; Eutelia; Abruzzo engineering, Ariadsl; T.Systems, Trivenet; E-Via gruppo retelit; System house; Infracom italia, Acantho; Media; Ribes-Hal service, Lan Service, Inormatica system, Tex97, B.b.bell; Flynet; Alcatel lucent; Italia; Unidata; Uno communications; A.F.T.; Digital television; Assomax, Nettare; Asco tlc; Progetto due; Wimatica; Comec Innovative; Dci, Unipersonale; Seteck group; BT ITALIA; Techgenia, Trentino network, Raiffeisen online; R.U.N.; Ok com; Italia Broadband; Mgm production, Profit group; Fastweb; Elettronica industriale (gruppo Mediaset); New telecommunications, Memo, Fin.Se.Co., Itq consulting, New television; Wind telecomunicazioni; Teleinform; Teleunit; City Carrier; Edinform, Im.Mar, Istituto S.Anna, Tbs television, Broadcasting System.

La roadmap della gara WiMax ora prevede: entro i 15 giorni successivi, sarà fornita la lista dei player ammessi alla gara; altri 30 giorni per le offerte; l’apertura delle buste è stimata verso il 20 gennaio.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore