Adsl, Alice lascia la Francia?

Network
0 0 Non ci sono commenti

In mancanza di una massa critica Alice (Telecom Italia) potrebbe lasciare la Francia. Telecom Italia smentisce

Nel mercato francese della larga banda riprendono mosse e contromosse tra i provider di collegamenti Adsl. In questo contesto si riparla di Alice.

I massimi responsabili di Telecom Italia hanno dichiarato “ di aver studiato la possibilità di ritirarsi dal mercato francese per spostarsi su altri mercati europei”. Poi la direzione di Telecom Italia emetteva un comunicato ufficiale di smentita a voce dello stesso amministratore delegato di Telecom Italia: “ Non esiste attualmente alcun processo di vendita in corso né la decisione di vendere. La sola cosa che abbiamo indicato è che non escludiamo alcuna opzione riguardo a quella che sarà nel futuro la nostra strategia internazionale. Per il momento, la nostra crescita sul mercato francese si svolge secondo le previsioni e Alice si è ormai posizionata tra i migliori provider in termini di qualità del servizio. La nostra filiale francese ha dimostrato una crescita organica sostenuta. Prevediamo di raggiungere il pareggio del nostro Ebitda nel 2008 pur mantenendo un importante livello di investimenti in Francia”.

La posizione è chiara, ma è altrettanto chiaro che Alice è in una posizione difficile in Francia. Con 882 mila abbonati Adsl deve affrontare giganti come Orange, Free e Neuf Cegetel che ha di recente acquisito Aol France e Club Internet. Questi tre operatori detengono il 91% del mercato francese della banda larga.
Lo scorso mese il provider Alice aveva annunciato l’inizio di sperimentazioni con la fibra in modalità Ftth ( Fiber to the Home) in due quartieri di Parigi.

di Olivier Chicheportiche- Silicon.fr

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore