MobilityNetwork

3 Italia prosegue il percorso con Ericsson Italia verso LTE

Tre Italia
0 0 1 commento

3 Italia prosegue il proprio percorso di avvicinamento all’offerta della copertura di rete con tecnologia LTE insieme a Ericsson Italia, con cui collabora dal 2001

E’ uno dei momenti di passaggio prima di poter offrire 42 Mbps su tutta la rete e predisporre il lancio di LTE a 100 Mbps. Come previsto dal piano di investimenti di Tre Italia, annunciato nel 2011, Ericsson sta completando per 3 Italia il passaggio in full-IP delle dorsali di trasporto dati e backhauling Questo significa il supporto per volumi di traffico crescenti, ma anche un  incremento della copertura e, da Marzo di questo anno la possibilità di offrire velocità fino a 42 Mbps in download e 5,76 Mbps in uplink.

Di questa evoluzione è in realtà più significativo lo sforzo in vista dell’arrivo di LTE. Di tutto il lavoro per la rete 3 Italia si occupa sempre Ericsson, e i laboratori di ricerca di Ericsson italiani hanno avuto un ruolo significativo. Il progetto è iniziato a Dicembre del 2011,  frutto delle attività di disegno dell’infrastruttura di Ericsson Italia, che ha fornito anche il supporto per l’installazione e l’integrazione della soluzione end-t-end. Ma in particolare sono gli elementi dell’infrastruttura dei ponti-radio il contributo del centro sivluppo e ricerca di Ericsson Milano. Pisa, Pagani e Genova invece hanno messo a disposizione la piattaforma SPO 1400.

3 Italia, si ricorda, fu il primo provider di telefonia e videotelefonia italiano a offrire servizi Umts, lo ricorda anche Dina Ravera, Coo di 3 Italia, che sottolinea lo sforzo di progettazione di reti innovative. L’accordo con Ericsson, di vecchia data (decennale, risale al 2001) si estende ora alla tecnologia e ai servizi per la rete backhauling. Nel 2009, 3 Italia aveva affidato a Ericsson l’implementazione della sua rete Wcdma/Hspa.

Al momento la copertura 3 Italia resta, in estensione, inferiore rispetto a quella di Tim e Vodafone, e copre circa il 90% della popolazione.