Un altro pezzo del Wimax Motorola

Mobility
0 0 Non ci sono commenti

Per la mobilità consumer Motorola pensa anche la Wimax

Nell’offerta di Motorola spicca un’intera gamma di soluzioni end to end per il Wimax che parte dagli access point da collocare presso le utenze o dalle Pc card per arrivare alle unità da esterno e ai servizi. Motorola produce anche un’intera gamma di terminali multimodali e multifrequenza specializzati nela trasmissione dati in mobilità. All’evento americano Wimax World ha fatto la sua apparizione un nuovo dispositivo consumer, Cpei 300, che gli operatori inizieranno a installare a partire dalla fine di quest’anno .

Il nome Cpe deriva da Customer Premises Equipment. Il terminale dispone di una porta per le operazioni dedicate al trasporto dati e di due porte analogiche che possono anche fornire servizi di voce su Ip tramite normali telefoni analogici. Lo scatolotto lavora secondo lo standard Wimax 802.16e-2005, quello che contraddistingue il cosiddetto Wimax mobile, e godrà della certificazione del Wimax Forum che assicura la compatibilità con gli ecosistemi di prodotto messi a punto da altri fornitori. L’uso di più antenne agevola la copertura del segnale a larga banda, mentre il chipset che sta alla base del terminale deriva da Intel.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore