MobilityTablet

MWC 2016: con il MateBook anche Huawei ha il “suo” Surface Windows 10

matebook-b
0 1 Nessun commento

Con il tablet 2-in-1 MateBook Huawei entra in un segmento tra i più promettenti e completa la sua offerta di device mobili in ottica business

L’approccio iniziale al Mobile World Congress di Huawei è stato posizionato molto a livello strategico, ma l’azienda cinese ha badato bene a darvi subito concretezza entrando tra l’altro in uno dei non tantissimi segmenti di mercato che mostrano e soprattutto promettono buone crescite, ossia quello dei dispositivi 2-in-1. Nasce così lo Huawei MateBook, un laptop “convertibile” basato su Windows 10 e processori Intel Skylake che si rivolge al mercato professionale ma con caratteristiche interessanti anche per usi non “pro”.

matebook-aIl MateBook ha uno schermo IPS da 12 pollici con aspect ratio 3:2, non a caso le stesse caratteristiche del Surface Pro 4 di Microsoft, anche se a parte queste somiglianze Huawei ha deciso di seguire una strada un po’ diversa con un dispositivo più sottile e più leggero (640 grammi, anche con un case in metallo) e completamente basato su processori Core m. Meno potenti dei Core i ma con il vantaggio di consumare meno e di permettere una progettazione senza ventole. Lo schermo è ovviamente multitouch e ha una risoluzione di 2.160 x 1.440 pixel, più bassa dell’attuale Surface Pro 4 ma in linea con altri prodotti 2-in-1.

Non mancano gli accessori fondamentali, purtroppo tutti da acquistare a parte. Ci sono una tastiera con tasti retroilluminati che si collega magneticamente al corpo del tablet e fa da stand e una penna con 2.048 livelli di pressione. La memoria di sistema è di 8 GB e lo storage va da 128 a 512 GB a seconda delle configurazioni.

Lo Huawei MateBook è disponibile in sei varianti che si distinguono per processore (Core m3, m5 e m7) e per dimensione dello storage flash (128, 256 e 512 GB). I prezzi variano tra 799 e 1.799 euro. La tastiera costa 149 euro e la penna MatePen 69 euro.

TechweekEurope è il sito di tecnologia dedicato alle strategie delle aziende IT che cavalcano i nuovi trend di mercato, dal cloud computing alla virtualizzazione, dal mobile al byod. Analisi, approfondimenti, prove di app e prodotti, oltre alle notizie quotidiane, fanno di Techweekeurope l’appuntamento giornaliero per i manager che vogliono capire come la tecnologia possa aiutarli nel fare business. Su queste tematiche TechWeekEurope realizza interviste agli attori del mercato e reportage dai principali eventi, sia in Italia sia all’estero.

Seguici