Il CES 2016 di Dell è tutto business

LaptopMobilityTablet
0 1 Non ci sono commenti

Rinnovamento per tutta la gamma Latitude, che acquista tre nuovi device, e diverse novità (anche OLED) per i monitor UltraSharp

Il CES 2016 è il Consumer Electronics Show ma questo non sta impedendo a molte aziende di presentare prodotti nettamente orientati al segmento business. È il caso anche di Dell che a Las Vegas ha fatto debuttare alcuni notebook della serie Latitude che, spiega, sono stati progettati traendo spunto da quanto è stato portato avanti per la linea di notebook XPS. La gamma di prodotti nuovi o rinnovati è ampia, considerando sia i notebook sia i display della serie UltraSharp, tanto che Dell definisce gli annunci del CES 2016 come “il rinnovamento di prodotti business più completo nella storia dell’azienda”.

Lato notebook si segnala il rinnovamento di tutte le linee Latitude (3000, 5000 e 7000) con i processori Intel di generazione più recente (gli Intel Core Skylake per le linee 5000 e 7000) ma soprattutto l’introduzione di tre nuovi modelli: Latitude 13 7000 Ultrabook, Latitude 12 7000 2-in-1, Latitude 11 5000 2-in-1.

Latitude 13 7000
Latitude 13 7000

Il Dell Latitude 13 7000 Ultrabook è in estrema sintesi la versione business del XPS 13, di cui mantiene buona parte delle caratteristiche in un design leggermente più tradizionale e vi aggiunge alcune funzioni legate alla sicurezza come un lettore di smartcard, un modulo di identificazione a impronte digitali e alcuni componenti software per la sicurezza e la cifratura. Per il resto è un ultrabook con display a bordi sottili che supporta Thunderbolt 3 e USB Type-C.

Il Dell Latitude 12 7000 2-in-1 è anch’esso una versione business di un modello XPS, in questo caso XPS 12. È quindi un 2-in-1 a contatto magnetico con la tastiera, anzi due visto che può essere usato con una tastiera classica da tablet (la Slim Keyboard) o una con tasti retroilluminati e touchpad (la Premium Keyboard). Lo schermo è ovviamente touch da 12 pollici, protetto con Gorilla Glass e in opzione anche 4K UHD. La dotazione comprende processori Intel Core m3, m5 o m7, fino a 512 GB di storage flash e porte USB Type-C.

Latitude 12 7000 2-in-1
Latitude 12 7000 2-in-1

Il Dell Latitude 11 5000 2-in-1 segue lo stile del fratello maggiore da 12 pollici ma ha un’impostazione più semplice: schermo Full HD, processori Intel Core m3 o m5, USB Type-C ma anche “classica” USB 3.0. Il plus in questo caso sono le funzioni tipicamente business di sicurezza e gestione: cifratura, autenticazione, integrazione con le piattaforme di MDM.

Molte le novità anche in campo monitor, con in particolare l’adozione anche in casa Dell della tecnologia OLED. L’UltraSharp 30 OLED è infatti il primo display Dell a LED organici ed è destinato a chi lavora in ambienti in cui la fedeltà cromatica è essenziale. Il display copre la totalità degli spazi colore AdobeRGB e DCI-P3, supporta USB Type-C, ha risoluzione Ultra HD 4K e un contrasto medio di 400.000:1.

Latitude 11 2-in-1
Latitude 11 2-in-1

Due nuovi monitor UltraSharp sono dotati di display InfinityEdge con cornice particolarmente sottile: c’è una versione da 27 pollici Quad HD e una da 24 Full HD. Completano le novità i monitor UltraSharp 24 Wireless, che può ricevere segnali video in wireless da laptop Windows e dispositivi Android (anche contemporaneamente) via Miracast, e Dell 23 Wireless, con altoparlanti integrati e un caricatore a induzione per i dispositivi compatibili.

Per quanto riguarda prezzi e disponibilità dei prodotti, per ora sono stati annunciati solo quelli relativi al mercato USA. A febbraio arrivano i Latitude 11 5000 (a partire da 749 dollari) e Latitude 12 7000 (da 1.049 dollari) e verso la fine del mese i monitor UltraSharp 27 InfinityEdge (da 719 dollari) e UltraSharp 24 InfinityEdge (da 349 dollari). Tra l’inizio e la fine di marzo saranno invece disponibili il Latitude 13 7000 (da 1.299 dollari) e i monitor UltraSharp 30 OLED (da 4.999 dollari), UltraSharp 24 Wireless (da 469 dollari) e Dell 23 Wireless (da 429 dollari).

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore