StoneGate declinato in versione Firewall/Vpn

Mobility
0 0 Non ci sono commenti

Anche StoneSoft propone un appliance per la protezione degli ambienti virtualizzati

C’è grande fermento tra i vendor, che cercano di cogliere con il vento in poppa l’onda lunga della virtualizzazione. L’ultima in ordine di apparizione è StoneSoft, che questa settimana ha lanciato un nuovo firewall/Vpn disegnato per proteggere i data center e assicurare la business continuità sia negli ambienti fisici che in quelli virtuali. StoneGate Firewall/Vpn, dunque, agisce come un firewall fisico, mentre è un appliance che protegge i server virtuali garantendo le comunicazioni tra le reti private virtuali parallele.

Secondo il portavoce aziendale, i due principali problemi per chi virtualizza sono i costi iniziali e la sicurezza annessa alla gestione delle informazioni deduplicate e StoneGate Firewall/Vpn, ponendo la sicurezza all’interno degli ambienti virtualizzati attraverso un management centralizzato rappresenta la risposta ideale. I responsabili It, attraverso un’unica console, hanno una supervisione di tutti gli ambienti, fisici e virtuali e possono applicare policy di sicurezza, potenziando la flessibilità dell’infrastruttura salvaguardando i costi. La strategia di StoneSoft è chiara e l’annuncio della sua adesione al VmWare Technology Alliance Partner Program rappresenta una pietra miliare della nuova road map.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore