Nortel e Motorola pronte a fondere le rispettive infrastrutture mobili

Mobility
0 0 Non ci sono commenti

Integrazione in vista per le filiali dei due costruttori. Motorola sta anche cercando di cedere il business dei telefoni

Motorola e Nortel Networks stanno discutendo di una possibile integrazione delle rispettive divisioni dedicate alle infrastrutture mobili. La notizia è stata riportata in prima battuta sul Wall Street Journal, che ha citato fonti prossime alle aziende.

Qualora andassero in porto, le trattative potrebbero portare alla creazione di un’entità che rappresenta un giro d’affari complessivo di circa 10 miliardi di dollari. Una presenza più che solida, insomma, nel mondo delle telecomunicazioni. A titolo di paragone, Alcatel-Lucent, altro frutto di una fusione, ha chiuso il 2007 con un fatturato di 17,8 miliardi di dollari.

Motorola aveva dichiarato in gennaio di voler studiare differenti opzioni strategiche per l’avvenire della propria divisione mobile, senza trascurare una cessione. L’azienda, infatti, è al momento concentrata sulla razionalizzazione della struttura dei costi aziendali complessivi e sul recupero all’attivo della divisione Mobile Devices. Quest’ultimo proposito pare stia prendendo più tempo del previsto e ancora molto lavoro resta da fare. La divisione potrebbe essere cedute e già si sono fatti i nomi di acquirenti come Ericsson e Dell.

Motorola sta vivendo, in generale, momenti difficili, tant’è che per il primo trimestre 2008 è prevista una perdita operativa.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore