Nokia, la mobility farà crescere Internet

EnterpriseMobility
0 0 Non ci sono commenti

Olli-Pekka Kallasvuo, ceo di Kokia, inverte le carte e svincola Internet dal pc. Il video del suo intervento al Mobile World Congress

Sono i servizi che fanno la differenza (non solo per Nokia, in questo Mobile World Congress). Ma Nokia trova lo spunto per ribadirlo a più riprese, davanti a platee diverse. Il primo giorno nel corso della conferenza stampa carica di annunci, è lo stesso Ceo, Olli-Pekka Kallasvuo, che delinea il percorso della strategia dell’azienda finlandese: “Liberando Internet dalle limitazioni del desktop, stiamo ridefinendo Internet stessa, contestualizzandola e rendendola più personale”.

Il secondo giorno è sempre lui, nel suo stretto inglese, che ribadisce nel keynote quanto la convergenza sia fondamentale per diffondere Internet mobile. “Internet ha cambiato molto il mondo della mobility, ma ora sarà la mobilità che permetterà ad Internet di fare il prossimo salto”.
I due fenomeni sono tra loro strettamente collegati, non possono prescindere uno dall’altro. “Aiuteranno a ridurre gap tra le popolazioni più bisognose, dove i servizi mobile possono fare la differenza, come nel continente africano. Oggi l’industria mobility contra 3 miliardi di abbonati, alla ricerca di una community con nuovi tipi di servizi, di navigazione”.

Internet libera dal desktop è una sfida, che cambia il modo in cui noi comunichiamo (e che è, nello stesso tempo, cambiata da questo), offrendo nuove opportunità di business. La causa e l’effetto sembra si confondano.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore