Netscape cede a Firefox la bandiera contro IE

MobilitySoftware
0 0 Non ci sono commenti

Aol abbandona il supporto al browser che negli anni Novanta ha dato il via all’era di Internet per tutti

Dopo Eudora, un altro grande vecchio delle applicazioni di Internet, il browser Netscape, andrà a riposo. In entrambi i casi cederanno il passo a un’applicazione rivale di quelle di Microsoft, nel primo caso Thunderbird, nel secondo Firefox.
Dal prossimo mese di febbraio Aol metterà la parola fine al supporto di qualsiasi versione di Netscape..Sul blog dedicato a Netscape si legge che la transizione del mondo web verso un modello di business basato sulla pubblicità avrebbe richiesto notevoli investimenti per lo sviluppo del software cui Aol , che non vive momenti facili, non sembra disposta a dare il via. Dunque da febbraio gli utenti di Netscape non disporranno più degli aggiornamenti e delle patch relative alla sicurezza.
Il consiglio per loro è di passare al browser Firefox per il quale si attende la versione 3 , ora disponibile in Beta 2 per gli sviluppatori e gli appassionati.

A metà degli anni Novanta del secolo scorso Netscape disponeva di oltre l’80% del mercato dei browser per Internet, ma con il tempo, e la concorrenza di Explorer e Firefox, Nestcape è stato ridotto al lumicino. Ricordiamo che Netscape Communications fu comprata da Aol per oltre 4 miliardi di dollari nel 2000. Nel 2003 Microsoft dovette pagare una somma di 750 milioni di dollari a Aol Time Warner per una causa subita contro la sua posizione dominante nel mercato dei sistemi operativi e dei browser, quando Microsoft affondò il pedale dell’acceleratore su Internet Explorer 4.0 perché diventasse il browser di preferenza presente nei desktop, offrendolo in modo gratuito, mentre Netscape era al picco delle preferenze , ma offerto a pagamento.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore