Mobilità e wireless. Da Cisco dispositivi e soluzioni verticali

Mobility
0 0 Non ci sono commenti

Secondo Roberto Mircoli di Cisco la disponibilità deve avvenire in maniera
sicura e gestibile

Doppio approccio al wireless per Cisco. Da un lato la società sviluppa dispositivi e software per una soluzione completa di wireless networking che tenga conto anche delle problematiche legate alla sicurezza e alla gestione, ma dall’altro comincia proporre anche soluzioni specifiche per applicazioni particolari di mobilità.
A fare da guida a Network News tra prodotti e realtà applicative è Roberto Mircoli che in Cisco Italia ha il compito di sviluppare la sicurezza e il wireless computing. L’adozione in azienda di terminali bimodali, Gsm e WiFi, e di altri dispositivi mobili basati su Ip viene data in Cisco come fenomeno acquisito, così come lo è la Ip telephony nomadica di campus basata su telefoni collegati alla wireless Lan.
Dal punto di vista tecnologico, spiega Mircoli, sussistono ancora delle aree problematiche. Una di queste è la sicurezza o meglio ? l’omogeneizzazione delle politiche di sicurezza aziendali sia su fisso che su mobile?. Dal punto di vista delle procedure aziendali invece Mircoli segnala un atteggiamento dei responsabili It ancora di tipo reattivo più che proattivo: ? In questo momento sulla mobilità il dipartimenti It reagisce solo a stimoli e richieste che vengono dal basso e dall’utenza aziendale?.
Spiega Mircoli. ? L’ambiente wireless aziendale , e non solo, è costituito da più persone, più oggetti fisici e più luoghi virtuali di lavoro con un accesso ubiquitario a informazioni e applicazioni . Nella visione di Cisco la disponibilità deve avvenire in maniera sicura e gestibile?. In altre parole se oeil lavoro non dipende dal luogo in cui ci si trova, bensì da ciò che si sta facendo, l’infrastruttura applicativa, il data center aziendale stesso, si muove con il lavoratore mobile?.

L’infrastruttura aziendale ?all Ip? unifica componenti wired e wireless, ingloba dispositivi e applicazioni e raggruppa servizi complessi di sicurezza, accesso, localizzazione di oggetti e presenza di persone. Su questa visione si è sviluppata l’offerta di prodotto di Cisco: sof tware per i client ( 95% dei dispositivi disponibili), sistemi radio, dagli access point Aironet agli apparati fissi ( router, switch e controller) orientati al wireless, fino alla gestione e all’amministrazione, compresi i tool di autenticazione per gli accessi.
Ma, come si diceva, Cisco arriva a proporre anche nuove soluzioni di mobility. La prima soluzione cui accenna Mircoli riguarda la localizzazione wireless di Cisco Location. Si tratta di localizzare e tenere sotto controllo in tempo reale oggetti di valore all’interno di un’area definita, ad esempio apparecchiature per il trattamento e il controllo di malati in un ospedale. Una seconda soluzione riguarda invece il mercato delle vendite al dettaglio e l’efficienza del punto vendita. Per la soluzione In-Store Mobility Cisco ha messo insieme una parte Mobile Voice, per le comunicazioni del personale attraverso telefoni Ip anche wireless, e una parte Personal Shopper che realizza su una infrastruttura di rete wireless unificata la gestione di un oecarrello interattivo? che permette ai clienti del punto vendita di servirsi autonomamente e di vivere una ? esperienza di acquisto? che comprende anche la ricezione di informazioni pubblicitarie e promozionali sui prodotti.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore