Gli smartphone apprezzati dagli utenti. Ma quanto?

Mobility
0 0 Non ci sono commenti

Una ricerca di Rim: gli utenti Blackberry risparmiano 60 minuti al giorno

La concorrenza è accanita, ma la canadese Rim non molla e dichiara una crescita del venduto trimestrale superiore al 76%, pari a 2,4 milioni di unità. La comunità degli utenti di Blackberry ha raggiunto i 9 milioni di persone.

La società attribuisce il merito dei risultati alla filosofia di utilizzo che un Blackberry introduce nella vita di ogni utente con una serie di benefici che riguardano anche la vita personale e sono testimoniati da una ricerca commissionata a Ipsos Reid e riguardante un vasto campione di 1300 utenti ed altrettanti responsabili It. Con il tempo libero derivante dall’utilizzo degli smartphone Blackberry, ogni giorno i professionisti in movimento hanno più tempo a disposizione per le attività personali.

I risultati dell’indagine evidenziano che Blackberry accresce il rendimento dei professionisti in movimento e il 96% degli utenti ritiene che l’utilizzo del terminale abbia consentito loro di convertire i periodi di inattività in orario produttivo. L’utente medio converte in media 60 minuti di tempo improduttivo in orario produttivo ogni giorno, per un totale di 250 ore l’anno. Sfruttando al meglio la propria giornata lavorativa gli utenti BlackBerry riescono ad approfittare al massimo del tempo extra-lavorativo.

Da una ricerca condotta nel 2006 dallo Yankee Group è emerso che più del 50% degli addetti delle piccole imprese in Europa è classificato come ?lavoratori in movimento? e con l’aumentare di questa percentuale è essenziale che i lavoratori utilizzino strumenti mobile per poter essere produttivi durante le ore lavorative quando non sono in ufficio. L’indagine Rim – Ipsos Reid mette in luce che, a parte i vantaggi in termini di produttività del singolo utente, Blackberry aumenta del 38% anche il rendimento dei team aziendali grazie al fatto di poter essere rintracciabili dai colleghi quando non ci si trova in ufficio.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore