Da Smc switch gestiti ad alta densità per il clustering

Mobility
0 0 Non ci sono commenti

Nuovi Tigerswitch adottano porte Gigabit supplementari di uplink

Gli switch ad alte prestazioni di Smc Networks compongono la gamma Tigerswitch . I nuovi switch gestiti Tigerswitch 10/100 a 24 e 48 porte sono stati dotati di 4 porte Gigabit.
Lo scopo è di offrire funzionalità di clustering, ovvero il raggruppamento degli switch per aumentare estensione ed efficienza della rete.
Entrambi i modelli supportano clustering fino a 32 switch. Il modello a 24 porte supporta anche PoE (Power-over-Ethernet) secondo lo standard Ieee 802.3af.
Progettati per gestire applicazioni che richiedono grande ampiezza di banda a velocità che raggiungono i 17,6 Gbps, con un’architettura di switching non-blocking a single chip, i nuovi apparati nascono per reti che richiedono caratteristiche avanzate di switching, comprese Quality of Service (QoS) con quattro livelli di priorità, e funzionalità Ip sui layer da 2 a 4. Le loro caratteristiche di sicurezza includono Radius, Ieee 802.1x, Ssh, Ssl.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore