Chi è pronto per i 10 Giga?

Mobility
0 0 Non ci sono commenti

Fluke Networks rilascia un kit di test e analisi per il cablaggio dei data
center

Il passaggio dell’infrastruttura di rete e delle applicazioni alla velocità di 10 Gbps su Ethernet è ancora in fase embrionale, ma lo sviluppo dello standard 10 GbaseT, che specifica il cablaggio su rame per i 10 Giga su Ethernet, è nelle sue fasi finali. Secondo gli esperti di Fluke Networks è tempo per installatori e aziende di pensare a qualificare con misure e certificazioni le infrastrutture di rete dei data center in funzione del nuovo standard emergente.
Le nuove prestazioni del cablaggio hanno un effetto sulla diafonia (crosstalk) tra i cavi di collegamento che richiedono un nuovo tipo di tecniche di test, in particolare per la certificazione dei cavi di categoria 6 già esistenti o appena installati.

Fluke Networks da tempo offre sul mercato la serie Dtx di analizzatori di cablaggio per la certificazione dei cavi in rame e in fibra (anche dei cavi patch) che possono essere adeguati ai nuovi standard approvati o in via di approvazione. Nel caso specifico dei 10 Giga Ethernet su rame, Fluke ha arricchito il suo Cable Analyzer Dtx-1800 con un kit (Dtx 10 G) di analisi delle prestazioni trasmissive secondo le nuove problematiche di test sul campo.

Il tempo impiegato per la valutazione del cablaggio e dei collegamenti viene ridotto a una trentina di secondi, mentre il software di analisi Axtalk basato su Windows automatizza le attività e i calcoli. Il software di test, che opera con una modalità di funzionamento a campione, può anche fornire con una rappresentazione grafica informazioni sui nodi della rete in cui si verificano situazioni critiche.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore