Yahoo, scende in campo Rupert Murdoch contro Microsoft

Enterprise
0 0 Non ci sono commenti

Fervono le trattative tra il motore di ricerca e News Corp. In attesa della contro offerta, Yahoo taglia mille posti di lavoro

Secondo il blog TechCrunch, Rupert Murdoch, il magnate dei media che ha appena acquisito il Wall Street Journal, ha deciso di entrare nell’arena per il controllo di Yahoo, dopo il gran rifiuto di questa a Microsoft in quanto l’offerta era troppo bassa e sottostimava Yahoo.
Solo qualche giorno fa sembrava che Murdoch si fosse smarcato, chiamandosi fuori da questa scalata e dalla battaglia per Yahoo.
Neanche per Murdoch, come per Microsoft, si tratta della prima volta. Già l’anno scorso aveva proposto di cedere MySpace per ottenere una quota di Yahoo.

Rupert Murdoch vorrebbe fondere con Yahoo! le attività di Fox Entertainment Media, che comprende il sito MySpace.
Murdoch con un fondo di private equity potrebbe investire in Yahoo! circa 15 miliardi di dollari, salendo fino al 20% del nuovo gruppo mediatico.

Se il matrimonio tra Yahoo e News Corp andasse a buon fine, si prospetterebbe una solta di riorganizzazione che, secondo ZdNet, avrebbe il sapore della joint venture. Vediamo in che senso. Se andasse in porto l’accordo con Murdoch, Yahoo si trasformerebbe in media company, perché Yahoo è una Internet company tecnologica, ma non è mai stata come Google. MySpace con Flickr sarebbe un’integrazione interessante nel social network. WSJ.com e Yahoo Finance sarebbero una potenza.

Yahoo solo pochi giorni fa ha rifiutato l‘Opa per 44,6 miliardi di dollari da parte di Microsoft. E l’azienda di Sunnyvale, come preannunciato, ha lasciato a casa 1000 dipendenti. Yahoo alla fine del 2007 aveva 14.300 dipendenti e Jerry Yang, CEO dell’azienda, il mese scorso ha prospettato un taglio del 7% del personale.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore