Websense in caccia di Surfcontrol

Enterprise
0 0 Non ci sono commenti

400 milioni di dollari e una famiglia complementare di soluzioni di sicurezza
It

Da pochi mesi ufficialmente in vendita l’inglese Surfcontrol, dopo aver flirtato con Symantec, si accaserà con l’americana Websense. Una volta approvata l’offerta dalle autorità legislative dei due paesi, Websense potrà aggiungere alle proprie soluzioni di sicurezza orientata ai contenuti le altre di Surfcontrol riguardanti la sicurezza delle email, il web filtering gestito e approfondire i suoi legami con il mercato europeo e le realtà aziendali più piccole.

Le due aziende una volta riunite controlleranno, dicono gli analisti, 41 milioni di Pc all’interno di 49 mila aziende. Il prodotto su cui punta Websense è Blackspider per la sicurezza dei contenuti on demand. Se mai ce ne fosse bisogno, un segno di più che il mercato dell’offerta di sicurezza It è in via di rapido consolidamento e che la strada da fare si allontana dalle offerti di singoli prodotti verso soluzioni più integrate.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore