Symantec allarga gli orizzonti

Enterprise
0 0 Non ci sono commenti

La società approfitta dell’acquisizione di Altiris per acquisire visibilità nel settore dell’automazione dei processi It

Secondo Forrester un grosso gap evidenziato dal mercato nell’automazione dei processi è che per quanto molti passaggi siano informatizzati frequentemente ne rimangano altri manuali che rendono lo sviluppo meno efficace ed efficiente. Per colmare questo disallineamento Symantec ha deciso di investire in questo campo, ampliando il proprio core business tradizionalmente incentrato sulla sicurezza. La società, infatti, ha acquistato due software house specializzate nell’automazione dei processi: Altiris e Transparent Logic Technologies.

Di Altiris, comperata lo scorso anno, Symantec ha capitalizzato in particolare gli strumenti di asset management oggi riproposti attraverso il prodotto Altiris Workflow Solution, che utilizza un’interfaccia grafica di tipo drag-and-drop per progettare i processi, include un software per il patching e offre la possibilità di impostare nuovi utenti o di integrare nuovi percorsi in rete, facendo aggiunte o modifiche. La soluzione integra invece le tecnologie sviluppate da T-Logic per la parte di business process automation. A detta degli esperti, la versione Enterprise di Altiris Workflow Solution presenta ancora qualche lacuna che sarà risolta nella versione di prossimo rilascio e che prevede un portale per tracciare gli utenti all’interno dei processi di business e che permetterà agli amministratori di controllare meglio i flussi di lavoro tra cui l’inserimento di nuovi utenti, accelerando i meccanismi di rilascio, che oggi possono anche richiedere tre settimane. Un altro plus della piattaforma sono dei workflow predisegnati che aiutano a implementare al meglio le best practices Itil.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore