Steve Jobs svela il MacBook Air e l’Apple Tv

Enterprise
0 0 Non ci sono commenti

Quattrocento espositori presenti e 50mila visitatori sono previsti al Moscone Center di San Francisco per il MacWorld Expo 2008 per vedere: il MacBook Air; iTunes Movie Rentals; la seconda versione di Apple Tv senza computer

Steve Jobs, Ceo e co-fondatore di Apple, salito sul palco del Moscone Center di San Francisco, di fronte a 400 espositori presenti e 50mila visitatori (previsti, tra i quali spiccano il Ceo e il co-fondatore di Google), ha inaugurato il keynote di apertura del Macworld Expo 2008.
“There’s something in the air” (C’è qualcosa nell’aria) è lo slogan del MacWorld Expo 2008.
A un anno dalla presentazione dell’iPhone, ecco i piatti forte del keynote di Steve Jobs: confermati i rumours, arrivaMacBook Air, il notebook più sottile al mondo da 1799 dollari (metà dell’ultraportatile di Sony TZ, da 0.16 pollici) dotato di multi-touch nel trackpad, schermo da 13.3 pollici a Led, iSight, tastiera Full-size con con sensore di luminosità, e supporto di Gestures: MacBook Air,in commercio fra un paio di settimane, è equipaggiato con Intel Core 2 Duo da 1.6GHz standard (opzionale1.8GHz), supporta WiFi 802.11n e Bluetooth 2.1 e Edr. MacBook Air guarda all’eco-compatibilità ambientale, avendo eliminato arsenico e mercurio dai componenti display e il Pvc (anche il packaging è ridotto).

Le vendite video stanno avanzando (125 milioni sono i programmi TV venduti e 7 milioni i film), ma debutta il servizio di noleggio iTunes Movie Rentals (accordi con Touchstone, Miramax, MGM, Lionsgate, Newline, FOx, WB, Disney, Paramount, Universal e Sony); 1000 film a catalogo da fine febbraio, 30 giorni dopo l’uscita Dvd, 24 ore per la riproduzione in streaming (prezzi: 2.99 dollari, mentre le novità costano 3.99 dollari); il noleggio parte oggi in Usa, a seguire nel resto del mondo; iTunes, che ora ha 6 milioni di canzoni a catalogo, ha venduto 4 miliardi di canzoni, con un picco record di 20 milioni solo a Natale.

Apple TV è alla seconda release senza computer (direttamente sulla Tv con una comoda interfaccia di ricerca), in alta definizione HD (Dolby 5.1), gestisce podcast e fotografie da Flickr e Picasa; costa 229 invece di 299 dollari; l’update del software sarà disponibile entro due settimane; 20th Century Fox è stato il primo studio a firmare l’accordo con Apple; il noleggio di film Hd costa un dollaro in più (100 titoli a catalogo, con classifiche di noleggio visibili); il download è veloce (un percento al secondo); Jobs al keynote ha dato una dimostrazione di Blades of Glory standard e l’ultimo Die Hard in HD, con piena qualità Dvd; su Apple Tv si potrà acquistare anche musica;
sono 600 i Tv show e 125 mila i podcast.

Inoltre Apple ha presentato nuovi software per l’iPhone (che spaziano dalle mappe con localizzazione, alle Webclips con memorizzazione posizione e zoom nella pagina salvata, Sms multipli, fino al nuovo firmware disponibile a tutti); Apple ha partnership con Google (accordi wireless) e Skyhook wireless (24M wifi); iPod touch si arricchisce con cinque nuovi software (Mail, Stocks, Notes, Weather, l’upgrade costa 20 dollari, invece sono gratuiti per i nuovi utenti); i film hanno un chapter index e il setting linguaggio.

Microsoft Office per Mac 2008 è da oggi a scaffale.

Apple ha venduto 4 milioni di iPhone, con 20.000 vendite quotidiane in 200 giorni, e una quota di mercato degli smartphone (Usa) del 19.5% (dati Gartner); le vendite di Leopard nei primi tre mesi sono a quota 5 milioni di copie, pari a un quinto degli utenti Mac.

Tra le altre novità citiamo Time Capsul, la novità destinata ai notebook, una backup appliance, base airport xtreme con disco rigido integrato, in vendita da febbraio, in due modelli da 500 GB e 1 TB (a 299 e 499 dollari) in grado di evitare il problema legato alla connessione/sconnessione del disco di Time Machine.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore