Una Comunità per le Pmi del Mediterraneo

EnterpriseStart up
0 0 Non ci sono commenti

Promossa da Confartigianato, l’iniziativa si ripropone di fornire un supporto
all’internazionalizzazione delle piccole e medie imprese dell’area

Promossa da Confartigianato, L’obiettivo dichiarato della nuova Comunità delle Pmi del Mediterraneo è intensificare la cooperazione e l’integrazione produttiva delle piccole e medie imprese dei Paesi dell’area mediterranea. Promossa da Confartigianato, l’iniziativa è stata presentata ufficialmente lo scorso 12 settembre a Bari nell’ambito della Fiera del Levante dove, proprio un anno fa, la Confartigianato del capoluogo pugliese ne aveva ispirato le linee progettuali.

?La creazione di filiere produttive sovranazionali ? ha spiegato il presidente di Confartigianato Giorgio Guerrini – è oramai un fattore di successo nella competizione globale. Nel Mediterraneo sono soprattutto le Pmi ad aver bisogno di un supporto all’internazionalizzazione e di una protezione dai suoi contraccolpi negativi. Se le Pmi dell’area si integreranno sempre più, sapranno cogliere meglio le occasioni offerte dalla riacquisita centralità del Mediterraneo, soprattutto in vista della creazione di un’area di libero scambio a partire dal 2010?.

Secondo il presidente di Confartigianato, il compito delle Associazioni delle Pmi del Mediterraneo consiste nel mettere in moto un processo virtuoso di crescente integrazione. ?La costituzione della Comunità ? ha sostenuto Guerrini – è un passo in questa direzione, un momento di scambio di esperienze e di acquisizione di consapevolezza degli interessi comuni in gioco?.

Apprezzamento e sostegno all’iniziativa promossa dalla Confederazione sono stati espressi dal Sottosegretario al Commercio Internazionale Mauro Agostini il quale, a nome del Governo, ha incoraggiato Confartigianato ?a proseguire in questo percorso di confronto e di collaborazione che il Governo continuerà a seguire e che è finalizzato a favorire lo sviluppo delle piccole imprese in una dimensione internazionale?. Appoggio all’iniziativa è venuto anche dalla Regione Puglia.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore