Un fondo di garanzia per le Pmi che investono nell’Ict

EnterpriseStart up
0 0 Non ci sono commenti

L’iniziativa è rivolta alle imprese che avviano progetti volti all’acquisto di tecnologie di informatica e per le comunicazioni

La “Sezione tecnologie digitali” del Fondo di Garanzia concede una garanzia pari all’80% dell’investimento ammissibile sui finanziamenti concessi alle Pmi, da banche o confidi, per progetti volti ad introdurre innovazioni di prodotto, processo e di servizi mediante l’utilizzo di tecnologie digitali.

Secondo quanto riportato da Riditt, gli investimenti ammissibili riguardano l’acquisizione di tecnologie Ict per l’integrazione dei processi aziendali nell’ambito organizzativo, produttivo, commerciale, logistico e distributivo; investimenti immateriali come l’acquisizione di servizi di consulenza, l’acquisizione di servizi per la realizzazione di applicazioni informatiche/contenuti innovativi a supporto dell’azione di reingegnerizzazione di processi critici aziendali, quali Erp, Crm, Scm, E-Marketplace, E-Banking; investimenti per la formazione del personale.

Le richieste devono essere inoltrate a Medio Credito Centrale, tramite procedura on-line, dagli intermediari quali banche e confidi

Per ulteriori informazioni cliccate qui.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore