Sangalli: serve più tecnologia alle Pmi

EnterpriseStart up
0 0 Non ci sono commenti

Lo ha sostenuto il presidente di Confcommercio in un convegno all’interno di
Smau 2007. Ma ha anche aggiunto che purtroppo ?le nostre imprese stanno facendo
da sole? e la nuova Finanziaria non prevede risorse per lo sviluppo del
terziario

?Per essere più competitive, tutte le imprese hanno bisogno di una forte accelerazione nell’adozione di soluzioni tecnologiche?. Questo il pensiero espresso dal presidente di Confcommercio Carlo Sangalli, in occasione dell’intervenuto durante un convegno all’interno di Smau 2007. Il contributo dell’innovazione tecnologica è un elemento essenziale per coadiuvare lo sviluppo economico del Paese ?e le imprese del terziario – ha sottolineato ?, basandosi sulle proprie forze, questo sforzo lo stanno portando avanti con tenacia e convinzione?.

Ma, ha aggiunto Sangalli, occorrono politiche attive, ovvero ?regole, strumenti e risorse che vanno dalla possibilità di ricorrere a un credito d’imposta dedicato o ad ammortamenti anticipati degli investimenti, a rapporti tra banca e impresa che consentano di costruire risposte compiute e agibili a questo fabbisogno di innovazione?. Purtroppo, nella Finanziaria il Governo ?non ha trovato spazi di manovra per dedicare risorse a questo settore – ha però concluso Sangalli -, ma soprattutto a invertire una tendenza che considera trainante per lo sviluppo il solo settore industriale?.

Fonte Confcommercio

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore