Ridotti i costi dei Servizi telematici camerali

EnterpriseStart up
0 0 Non ci sono commenti

Lo scorso ottobre sono state riviste le tariffe di Telemaco Pay, l’iniziativa di InfoCamere per l’accesso alla banca dati del Registro Imprese italiano ed europeo

Dall’1 ottobre 2007 sono stati rivisti al ribasso i costi di accesso al servizio Telemaco Pay, il progetto tramite il quale InfoCamere ha abilitato l’accesso alla banca dati del Registro Imprese italiano ed europeo. Più in dettaglio, è stata eliminata la Commissione bancaria del 2%, nel caso di versamento con carta di credito da parte dell’utente nel conto prepagato relativo ai diritti di segreteria e all’imposta di bollo, ed è stata ridotta di 0,50 euro la tariffa delle pratiche telematiche Registro Imprese, che diventa così di 2 euro.

Telemaco lo ricordiamo è il servizio di InfoCamere rivolto alle imprese e ai professionisti che permette di accedere, tramite Internet, al patrimonio informativo del Registro Imprese italiano e di quello europeo (EBR – European Business Register). Con Telemac è infatti possibile acquisire tutte le informazioni ufficiali sulle Imprese, sia di tipo economico sia giuridico, e di assolvere a tutti gli adempimenti amministrativi verso le Camere di Commercio. Telemaco è lo strumento di e-government per la spedizione delle pratiche telematiche al Registro Imprese, con accesso alle informazioni sullo stato di avanzamento della pratica stessa. Via Internet, è possibile effettuare la spedizione di domande quali l’iscrizione, la modifica e la cessazione di un’attività o di un’impresa. Una volta compilato il modello e gli allegati che compongono una pratica, il documento viene trasmesso via Internet, attraverso protocolli di trasmissione e ricezione sicuri, al Registro Imprese della Camera di Commercio destinataria.

Il sistema è integrato con la Firma Digitale, che può essere quindi apposta ai documenti informatici da inviare alle Camere di Commercio. Attraverso Telemaco, inoltre, è possibile consultare i dati ufficiali relativi ai protesti, su cambiali e assegni a carico di persone fisiche e giuridiche, elevati sul territorio nazionale negli ultimi cinque anni. Il servizio permette anche di accedere alle domande di deposito di Marchi e Brevetti per ricercare Marchi, Invenzioni, Modelli di Utilità, Modelli Ornamentali e Varietà Vegetali presenti all’interno della Banca Dati e ottenere la Visura di Deposito che contiene le informazioni sul singolo Brevetto..

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore