Protesti in calo nel 2007

EnterpriseStart up
0 0 Non ci sono commenti

Belluno, Gorizia, Pistoia e Udine sono tra le città più affidabili

Secondo l’analisi che Unioncamere ha condotto sui dati dell‘anagrafe informatica dei protesti gestita da Infocamere, rispetto al 2006, nel 2007 gli effetti protestati (assegni, cambiali e tratte) sono diminuiti del 4,45%, passando da 1.478.986 a 1.413.202. I raggiri più diffusi continuano ad essere quelli attuati attraverso le cambiali (848.553 quelle contestate nel 2007, -6,63% rispetto al 2006) e gli assegni scoperti (552.147, -0,69%). Sensibile la riduzione delle tratte protestate (-12,04% per 12.502 effetti).

Nel 2007, Belluno, Gorizia, Pistoia e Udine costituiscono i vertici del “quadrilatero” dell’affidabilità. Sul fronte opposto, sono le province sede di grandi capoluoghi, cioè Roma, Milano e Napoli, a concentrare il maggior numero di effetti protestati. Rispetto al 2006, però registrano una riduzione percentuale in linea con la media italiana. Venezia, Lodi e Nuoro, che partono però da numeri sensibilmente più contenuti, si distinguono invece per gli incrementi di “fregature” tra il 2007 e il 2006.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore