Nokia rilancia sulla sicurezza Ip

EnterpriseStart up
0 0 Non ci sono commenti

Sono disponibili le piattaforme IP290 e IP690, rispettivamente pensate per
soddisfare le esigenze delle piccole aziende e di quelle medio-grandi, messe a
punto da Nokia

Due nuove piattaforme hardware scalabili, progettate per assicurare una migliore protezione degli investimenti It e una scelta più ampia di applicativi software di sicurezza, per limitare i rischi di vulnerabilità per le reti e i dati delle aziende. Sono queste tra le ultime novità di Nokia nel settore della sicurezza Ip.
La piattaforma di sicurezza IP290 è studiata per piccoli uffici, filiali e imprese in crescita che necessitano delle prestazioni di una grande azienda accanto a facilità di gestione in remoto e affidabilità. La soluzione, compatta, con fattore di forma 1/2RU (rack unit) consente di realizzare una ridondanza a componenti affiancati in un singolo rack 1RU estraibile.

Nokia IP290 Firewall/Vpn supporta applicazioni di sicurezza firewall e “next generation” come Check Point Vpn-1 Utm, che include firewall, Vpn, prevenzione dei tentativi di intrusione, antivirus e filtro degli Url. Nokia IP290 Intrusion Prevention with Sourcefire, parte integrante della suite Nokia Intrusion Prevention, ha l’obiettivo di assicurare, per tutti i tipi di requisiti prestazionali di una rete aziendale, l’esistenza di una soluzione anti-intrusione in grado di soddisfarli. Nella gamma di prodotti Nokia è possibile scegliere prestazioni da 100 Mbps, 250 Mbps, 400 Mbps e 1 Gbps.
La piattaforma di sicurezza IP690 è pensata per aziende medio-grandi e provider di servizi. La soluzione, con fattore di forma 1 RU permette di installare le schede Adp “next generation” per accelerare le prestazioni dei firewall e delle Vpn e punta ad assicurare una maggiore continuità delle attività aziendali grazie ai doppi alimentatori inseribili a caldo e alle unità di disco rigido ridondanti opzionali.
“Ogni giorno le aziende cercano di ottenere il massimo dai loro investimenti nelle infrastrutture It ma non possono accettare soluzioni di compromesso quando si tratta di garantire la sicurezza della rete aziendale”, commenta Tom Furlong, vice president, security & mobile connectivity, Nokia. ” Consentendo ai nostri clienti di migliorare le prestazioni della loro soluzione di sicurezza quando è il momento giusto, diamo loro la possibilità di difendere da minacce la loro rete e, al tempo stesso, proteggere i loro investimenti nelle infrastrutture It”.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore