Medicube aiuta l’Europa in ritardo

EnterpriseStart up
0 0 Non ci sono commenti

Potenziare ricerca e innovazione tra le Pmi. Questo l’obiettivo del progetto che coinvolge la Calabria, le province di Brindisi e Matera e Sviluppo Italia

Si chiama Archimed Medicube il progetto che prevede la realizzazione di incubatori di imprese volti a potenziare la ricerca e l’innovazione tra le Pmi dell’area sud-orientale dell’Europa.

L’iniziativa intende portare alla definizione di strategie comuni che consentano di trasferire il know-how nel sistema produttivo di quelle aree continentali che ancora oggi soffrono di un notevole ritardo sul versante tecnologico.
Al fine di ottenere il risultato che si è riproposto, oltre alle aziende Archimed Medicube ha coinvolto istituzioni e atenei dell’area mediterranea, come l’Università di Salonicco e la Provincia greca della Macedonia centrale.

Per quanto riguarda il nostro Paese, hanno aderito al progetto la Regione Calabria, la Provincia di Brindisi e la Provincia di Matera. Coopereranno anche l’Università della Basilicata e Sviluppo Italia.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore