La Valle d’Aosta riduce il Digital Divide

EnterpriseStart up
0 0 Non ci sono commenti

Firmato un protocollo d’intesa tra la regione autonoma e Aica per la diffusione delle competenze informatiche presso tutte le fasce della popolazione regionale

Un protocollo d’intesa è stato siglato tra la Regione Autonoma Valle d’Aosta e Aica (Associazione Italiana per l’Informatica ed il Calcolo Automatico) per diffondere e promuovere le competenze nell’utilizzo di strumenti informatici, adottando standard europei al fine di ridurre il divario digitale presso tutte le fasce della popolazione sul territorio della Regione.

Più in dettaglio, Regione e Aica promuoveranno progetti e sperimentazioni legati alle Certificazioni Informatiche Europee sia di livello base (e-Citizen ed Ecdl) che di livello superiore (Eucip). Tra gli obiettivi del protocollo vi è il desiderio di favorire il conseguimento delle certificazioni informatiche europee da parte di portatori di handicap per i quali sono previste specifiche modalità di erogazione degli esami.

L’intesa prevede inoltre che Aica, sviluppando le iniziative già in atto sul territorio, rilasci la qualifica di sede d’esame alle scuole e ai centri di formazione professionale della Valle d’Aosta che vorranno aderire, offrendo la più ampia collaborazione, e fornisca la necessaria consulenza per le iniziative che la Regione intenderà assumere per promuovere la diffusione delle competenze informatiche presso i cittadini.

Dal canto suo, la Regione Valle d’Aosta si impegnerà a estendere a tutto il personale in servizio presso la pubblica amministrazione locale la possibilità di accedere, su base volontaria, alle certificazioni informatiche europee per l’uso del computer e di operare per il riconoscimento delle certificazioni Ecdl, E-Citizen ed Eucip quale credito formativo e promuoverne l’inserimento nei curricola scolastici e formativi, anche ai fini di migliorare l’integrazione tra sistema scolastico, sistema della formazione professionale e mondo del lavoro.
La Regione intende poi avvalersi di questa possibilità per facilitare l’accesso a tutti i cittadini ai servizi via Internet della pubblica amministrazione.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore