La sanità secondo Ibm

EnterpriseStart up
0 0 Non ci sono commenti

Alla manifestazione MilanoCheckup, in mostra soluzioni e progetti per medici,
laboratori e strutture sanitarie in genere

Dal 6 al 9 giugno nella nuova Fieramilano di Rho, si terrà MilanoCheckup, rassegna internazionale per gli operatori della salute. Alla manifestazione, che è il principale appuntamento del settore, parteciperà anche Ibm che mostrerà le proprie soluzioni e i propri progetti per la sanità e presenterà alcune testimonianze delle sinergie che sono nate tra mondo della Sanità e Ricerca.

Un esempio in questo senso è il ?Portale della Salute? danese, una delle realtà più avanzate nel panorama europeo perché rende disponibili e facilmente fruibili servizi e informazioni ai cittadini, alle farmacie, agli ospedali, alle aziende sanitarie, ai medici di base ed alle istituzioni.


Personal Care Connect
è, invece, una piattaforma che permette alle strutture sanitarie di controllare a distanza alcuni parametri vitali del paziente. Questo consente un monitoraggio continuo di situazioni croniche o critiche e interventi immediati, senza dover ricorrere all’ospedalizzazione.

Sviluppata dal Laboratorio di Ricerca di Haifa, oeclinical Genomics Architecture? consente di integrare i dati clinici con i dati genetici dei pazienti, un passo indispensabile per lavorare con una vera medicina personalizzata.

Il Grid Medical Archive Solution di IBM è una soluzione che permette di gestire in maniera flessibile immagini mediche tra uno o più ospedali. Caratterizzata da alti livelli di affidabilità e scalabilità, la soluzione si inserisce tra gli applicativi di gestione immagini (PACS) e i sistemi di storage per garantire l’ottimizzazione delle risorse.

La potenza di calcolo è essenziale per l’elaborazione complessa di immagini e per ricreare la realtà usando modelli matematici. Un importante aiuto in questo senso può venire dal Cell Brodband Engine, il processore che il cuore della Playstation 3, che è in grado di gestire applicazioni di Medical Imaging molto complesse e onerose. L’ architettura multicore consente al Cell BE di offrire prestazioni fino a due ordini di grandezza superiori ai chip di uso corrente, aprendo di fatto una nuova frontiera nell’utilizzo delle tecniche di Medical Imaging.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore