La Regione Lombardia dà una mano ai progetti locali

EnterpriseStart up
0 0 Non ci sono commenti

Previsto un contributo in conto capitale a fondo perduto di entità massima
pari al 30% delle spese ai progetti per le biotecnologie e i materiali avanzati.

Agevolare il riequilibrio territoriale della struttura industriale regionale, sviluppare le realtà imprenditoriali presenti nelle diverse aree della regione e sostenere i livelli di competitività della complessa struttura produttiva. Questi gli obiettivi che la Regione Lombardia intende raggiungere attraverso la promozione della realizzazione di infrastrutture per lo sviluppo di sistemi produttivi locali e la diffusione di strutture di servizio per le piccole e medie imprese.

A questo scopo è stata riaperta la Legge Regionale 35/96 Misure – INTEC 3 e INTEC 4, volta proprio a promuovere progetti finalizzati a ideare, trasferire e applicare soluzioni tecnologicamente innovative nei settori delle biotecnologie e dei materiali avanzati nelle aree della salute e sanità, alimentaree dell’energia e ambiente.

Beneficiari dell’opportunità sono le piccole e medie imprese anche di produzione di servizi, incluse le imprese artigiane, aventi sede operativa in Lombardia e attive presso la Camera di Commercio.

Il finanziamento è costituito da un contributo in conto capitale a fondo perduto di entità massima pari al 30% delle spese ritenute ammissibili. Il contributo sarà concesso nel rispetto del regime degli aiuti de minimis e con le modalità e gli importi stabiliti dal regolamento CE in vigore all’atto della presentazione delle domande. Le domande di contributo dovranno essere consegnate presso il protocollo della Direzione Generale Artigianato e Servizi, Viale Restelli 1, 20124 Milano.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore