La Lombardia dà il via al progetto Spring3

EnterpriseStart up
0 0 Non ci sono commenti

Aperto il bando per 100 progetti volti all’internazionalizzazione delle Pmi e delle imprese artigiane con sede nella regione

Promosso da Regione Lombardia, Direzione Generale Artigianato e Servizi e Direzione Generale Industria, Pmi e Cooperazione, prende il via il progetto Spring3, iniziativa che intende sostenere e incentivare le strategie di internazionalizzazione di Pmi e imprese artigiane interessate ad avviare o consolidare la propria presenza sui mercati esteri, facendo leva proprio sul “fattore umano” quale variabile strategica per mantenere la competitività e aggredire i mercati internazionali. In particolare, Spring3 prevede il coinvolgimento di almeno 100 imprese artigiane e di piccola dimensione, che potranno accedere ai servizi di accompagnamento finanziati dal progetto per un periodo di tempo massimo di sei mesi, durante i quali dare sviluppo e attuazione dell’idea di internazionalizzazione presentata.

Regione Lombardia ha affidato la realizzazione della 3° edizione del progetto Spring alla società controllata Cestec, Centro Lombardo per lo Sviluppo Tecnologico e Produttivo dell’Artigianato e delle Piccole imprese.
Per avviare le proprie strategie di internazionalizzazione, le aziende selezionate potranno usufruire di: una consulenza gratuita di 15 giornate nell’arco di sei mesi, da parte di una figura specializzata, ilTemporary Export Manager, quale sostegno qualificato e professionale alla propria attività; l’affiancamento gratuito di uno stagista per sei mesi (part-time) con il compito di supportare l’azienda durante lo svolgimento del progetto, affiancando il Temporary Export Manager; la partecipazione gratuita a corsi di formazione specifica sui diversi aspetti dell’internazionalizzazione.

Possono presentare domanda di partecipazione le piccole e medie imprese e le imprese artigiane aventi sede legale e/o operativa in Lombardia e appartenenti ai settori manifatturiero e dei servizi e con un numero massimo di 50 dipendenti.

Fino al 15 febbraio 2008 sarà possibile presentare le candidature esclusivamente on line.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore