La Camera di Commercio di Bergamo aiuta le Pmi cooperative

EnterpriseStart up
0 0 Non ci sono commenti

Disponibile un fondo di 35 mila euro volto a finanziare l’attivazione di un
sistema di contabilità a centri di costo, di controllo di gestione e di
monitoraggio degli appalti

La Camera di Commercio di Bergamo ha aperto un bando di concorso per l’erogazione di contributi a imprese cooperative per l’implementazione di un sistema di contabilità a centri di costo, di controllo di gestione e di monitoraggio degli appalti.

Il bando mette a disposizione un fondo di 35 mila euro da erogare in regime de minimis alle aziende che abbiano unità produttive in provincia di Bergamo e per interventi effettuati in tali sedi. Il bando precisa che viene data priorità alle piccole e medie imprese.

Sono ammissibili le società che:
non appartengano ai settori pesca, produzione primaria di prodotti agricoli e carboniero;

negli ultimi 3 esercizi finanziari (compreso quello in corso) abbiano beneficiato di agevolazioni di fonte pubblica in regime de minimis, che sommate al presente contributo non siano superiori a 200.000 euro (100.000 euro per le imprese di trasporto su strada).

Il contributo è concesso a fronte di spese per:

acquisto o adeguamento del software di contabilità per centri di costo e di controllo di gestione;

consulenza per l’implementazione della contabilità analitica per centri di costo e di controllo di gestione;

consulenza per il monitoraggio degli appalti per centri di costo.

Il contributo non potrà superare il 40% del costo complessivo sostenuto con un limite massimo di 1.500 euro per impresa.

La domanda dovrà essere presentata all’Ufficio Agevolazioni Economiche della Camera di Commercio di Bergamo, oppure spedita con raccomandata R/R (farà fede la data di spedizione postale).

Maggiori informazioni sul sito della Camera di Commercio di Bergamo

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore