In arrivo benefici per le Pmi grazie a Eurostars

EnterpriseStart up
0 0 Non ci sono commenti

Volto a incentivare progetti di nuovi prodotti e servizi, il programma prevede uno stanziamento di circa 800 milioni di euro. I primi finanziamenti dovrebbero partire da giugno 2008

Le piccole e medie imprese europee promettenti riceveranno finanziamenti dal nuovo programma Eurostars, inteso a sostenerle per lo sviluppo e l’immissione sul mercato in tempi brevi di nuovi prodotti e servizi.

Il programma Eurostars è stato istituito dalla rete intergovernativa Eureka al fine di stimolare l’imprenditorialità europea. Eurostars mira nello specifico al mercato di nicchia di ricerca e innovazione utili alle Pmi e sosterrà il loro tentativo di assumere un ruolo di punta negli sforzi congiunti internazionali di ricerca e sviluppo.

Il Settimo programma quadro (7°PQ) dell’Unione europea per la ricerca contribuirà al progetto con 100 milioni di euro, mentre la rete Eureka, composta da 22 Stati membri dell’Ue e cinque paesi associati, erogherà complessivamente altri 300 milioni di euro. Inoltre, il settore privato dovrebbe integrare tali importi con ulteriori 400 milioni di euro.
Nell’ambito di Eurostars, i paesi partecipanti riuniranno i loro programmi e finanziamenti di ricerca, per un impiego migliore e più efficiente delle risorse destinate a sostenere le Pmi, con lo scopo di utilizzare i risultati delle loro ricerche.

L’obiettivo è realizzare nel corso di sei anni 560 progetti (con un consorzio di un massimo di tre partner, ciascuno dei quali dovrebbe ricevere in media 1,5 milioni di euro nonché beneficiare di procedure semplificate. I primi progetti a ricevere finanziamenti potrebbero iniziare a giugno del 2008.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore