Il programma comunitario “Health” finanzia la sanità

EnterpriseStart up
0 0 Non ci sono commenti

Stanziamenti a fondo perduto che coprono fino al 75% dei costi saranno
finanziati dalla Commissione Europea per attività di ricerca nel settore della
sanità

La Commissione Europea promuove la ricerca e lo sviluppo di nuove tecnologie e conoscenze nel campo della sanità attraverso il Settimo Programma Quadro di Ricerca e Sviluppo Tecnologico (programma Health). _Lo schema di finanziamento è quello Strep (Specific Targeted Research Projects e Integrated Projects) dei Collaborative Projects. I partners provenienti da almeno tre Paesi europei diversi devono portare avanti la ricerca e lo sviluppo. Il finanziamento copre a fondo perduto il 50% delle spese progettuali ammissibili, percentuale elevabile fino al 75% per i costi sostenuti dalle Pmi._ Le tematiche di punta nel settore Health entro le quali la Commissione Europea si aspetta importanti progetti di ricerca riguardano:_biotecnologie, strumenti e tecnologie per la salute umana, ricerca sul cervello e i relativi disturbi, svluppo umano e anzianità,_ottimizzazione della prestazioni sanitarie.__
I progetti Collaborative del programma sono aperti a tutti i settori, e finanziano tutte le attività relative alla ricerca e allo sviluppo di nuove tecnologie, prodotti o servizi nel settore della salute. Ma per ottenere i finanziamenti è necessario che l’attività di ricerca sia ben definita con obiettivi e risultati concreti e le attività di ricerca e sviluppo devono essere realizzate da tutti i partners del progetto. La gestione stessa può essere oggetto di finanziamento
Il contributo della Commissione Europea arriva a coprire fino al 75% dei costi del progetto a fondo perduto per una durata tra i due e i tre anni._I partner del progetto sono finanziati tutti fino a un massimo dei loro costi ammissibili e durante il progetto devono accordarsi sulla condivisione dei risultati della ricerca.__ Per presentare i progetti di ricerca specifica sotto il programma Health, bisogna attenersi ai bandi della Ue, di prossima emanazione. Si prevede che il primo invito a proporre avrà scadenza nel periodo aprile-maggio 2007. __

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore