Il progetto Ue IMP3rove

EnterpriseStart up
0 0 Non ci sono commenti

La Commissione europea con il progetto “IMP3rove” vule migliorare, in modo
sostenibile nel tempo, capacità di innovazione e competitività delle Pmi europee

Al centro di IMP3rove c’è una piattaforma on line con cui le aziende con un organico da cinque a molte centinaia di addetti possono controllare i propri processi innovativi sulla base di un questionario presente sul Web, Un modo per confrontarsi con i migliori del loro settore in tutta Europa. E’ una premessa per accorciare i tempi di sviluppo dei nuovi prodotti e il cosiddetto ” Time-to-Profit”. Nella fase di prova le Pmi potranno beneficiare anche di una consulenza gratuita.
Il progetto è stato presentato in una conferenza stampa tenutasi a Berlino dai rappresentanti della Ue, del governo della Repubblica federale tedesca e dai principali soci del consorzio At Kearney e della società F!raunhofer. La nuova piattaforma è già disponibile all’indirizzo www.improve-innovation.eu.
Oltre che alle piccole e medie imprese, IMP3rove si rivolge anche alle aziende di consulenza e di gestione dell’innovazione, ai decisori politici e agli investitori finanziari. Con IMP3rove, infatti, i servizi consulenziali potranno contare sull’accesso a nuovi clienti, alle analisi e ai metodi delle “best practice” per identificare e colmare le lacune nella gestione dell’innovazione della clientela. Gli investitori, invece, saranno in grado di identificare le imprese europee che si distinguono per la spinta innovativa.
La nuova piattaforma, infine, dovrebbe fornire ai decisori politici informazioni di prima mano in merito ai fattori di successo e alle barriere con cui si confrontano le aziende nelle loro attività di sviluppo della gestione dell’innovazione. La Commissione Europea, che finanzierà il progetto fino a dicembre 2009 con 5 milioni di Euro, vuole stabilire nel tempo uno standard uniforme per la valutazione della capacità innovativa delle imprese attraverso una piattaforma di valutazione on line standardizzata.
Le Pmi europee compilando il questionario standardo riceveranno un rapporto che valuta tutti gli aspetti del loro sistema di gestione dell’innovazione, mettendoli a confronto con quelli delle aziende leader. Verranno identificati i punti forti e deboli e, nella fase di prova, saranno messe gratuitamente a disposizione raccomandazioni per agire in modo concreto.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore